3 Ricette con i semi di Chia sane e facili da preparare

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su print
Indice

Negli ultimi anni si è molto diffusa la moda del consumo di semi nell’alimentazione quotidiana. Il particolare sapore, un gusto spesso spiccato, e la quantità notevole di benefici che hanno sullo stomaco e sull’organismo, li rendono dei veri e propri superalimenti. Tra questi troviamo di certo i semi di chia, piccolissime pepite nere che arrivano da molto lontano. Pare, infatti, che fossero in uso già ai tempi degli aztechi, che li chiamarono così perchè nella loro lingua chia vuol dire forza.
I semi di chia vengono ricavati da una pianta che nasce in Messico, la salvia hispanica, e da lì si è poi diffusa in tutta l’aria del Sud America. Nonostante la dimensione davvero piccola, questi semini sono ricchi di proprietà benefiche che rendono il loro consumo un vero toccasana.
Sono ricchi, ad esempio, di Omega 3, quei grassi definiti buoni ed indispensabili per il buon funzionamento del nostro organismo, capaci di abbassare il livello dei trigliceridi nel sangue e favorire la salute del cuore. Contengono una grande quantità di fibre, amiche del nostro stomaco perchè facilitano la corretta digestione e riducono il rischio di sviluppare il diabete; ma anche proteine, fosforo e antiossidanti. Pensate, contengono addirittura una porzione di calcio superiore a quella contenuta nel latte di ben 5 volte! E sappiamo quanto il calcio faccia bene alle ossa del nostro corpo.
Sono perfettamente indicati per essere inseriti in un piano alimentare ipocalorico, perchè hanno pochissime calorie e trattengono moltissima acqua e dunque all’interno dello stomaco si gonfiano: l’aumento del loro volume comporta come naturale conseguenza la riduzione del senso di fame.
Ma attenzione, anche gli alimenti più nutrienti e apparentemente perfetti possono nascondere delle insidie. I semi di chia, infatti, devono essere consumati tassativamente senza eccedere un certo dosaggio giornaliero, che si attesta a 25 grammi! Il sovradosaggio può causare, infatti, ipersensibilità, reazioni ed intolleranze, e risultare lassativi. Quindi, attenzione!
Mille gli usi invece per i semi di chia. Possono essere consumati sia cotti, se aggiunti a praticamente tutte le preparazione, sia crudi, per rendere gustose semplici insalate.
Oggi vediamo 3 ricette che vedono protagonisti i semi di chia, facile e diverse tra loro.

Veggy Pudding ai semi di Chia

Preparare il Chia Veggy Pudding è davvero molto semplice! Si tratta di un delizioso dessert che non farà nascere sensi di colpa. Versate all’interno di un barattolo con coperchio il latte, i semi di chia e i quelli che avrete estratto dalla bacca di vaniglia ed infine lo sciroppo d’agave. Chiudete il barattolo col suo coperchio e shakerate molto bene il tutto per un paio di minuti. Poi riponete in frigo per almeno 3 ore. Quando il vostro Veggy Pudding sarà pronto aggiungete della frutta fresca e gustate.

Tips: se non siete a dieta e non seguite un regime vegano, potete aggiungere anche delle gocce di cioccolato e ricoprire la superficie con una delle creme 45 alla nocciola, o al pistacchio o agli arachidi!

Per scoprire gli ingredienti, le dosi e il procedimento leggi la ricetta completa del pudding ai semi di chia.

Muffin con Mele, Yogurt e semi di Chia

Pelate e tagliate le mele a pezzetti, e poi irrorate con il succo del limone a cui avrete già grattato la scorza che ci servirà dopo. Separate i bianchi dai tuorli e montate i rossi con zucchero fino a creare una crema spumosa. Aggiungete poi il burro morbido. Poi montate a neve non molto ferma gli albumi. Setacciate la farina insieme al lievito ed aggiungete i semi delle bacca di vaniglia e la scorza grattugiata del limone, e poi la spuma di tuorli e lo yogurt. Infine inserite le mele tagliate e i semi di chia. In ultimo aggiungete gli albumi. L’impasto è pronto: sistematelo nei pirottini appositi e cuocete in forno statico già caldo a 180° per circa 20 minuti.

Per scoprire gli ingredienti, le dosi e il procedimento leggi la ricetta completa dei muffin ai semi di chia.

Grissini integrali con semi di Chia

Sciogliamo il lievito in un bicchiere di acqua tiepida, prelevata dalla quantità totale, insieme allo zucchero e al miele. Mescolate insieme le due farine e aggiungete a più riprese l’acqua restante. In ultimo aggiungete il sale, l’olio e i semi di chia. Trasferite il tutto su una spianatoia ed impastate fino ad ottenere un panetto morbido e liscio. Date poi al vostro panetto una forma pressocchè rettangolare e alta un paio di centimetri. Spennellate con dell’olio, coprite con un canovaccio, e lasciate lievitare per almeno 3 ore. Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto e tagliate delle strisce di circa 2 centimetri, che poi cercherete di allungare tirandole con le mani. Sistemate i vostri grissini su una placca da forno oleata e spennellateli con olio extravergine misto ad olio di semi. Aggiungete in superficie dei granelli di sale grosso e qualche semino di chia. Cuocete in forno statico già caldo a 200° per circa 20 minuti.

Per scoprire gli ingredienti, le dosi e il procedimento leggi la ricetta completa dei grissini integrali con semi di chia.

Iscriviti alla newsletter

Ricevi subito un Coupon sconto del 10%!

×

Chatta direttamente con noi. Clicca sul nome e avvia la chat su Whatsapp!

× Hai qualche domanda?