Ricetta della Pizza con mortadella e crema di pistacchi

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su print
Indice

La pizza è uno di quegli alimenti che fa subito festa e convivialità. Mangiare una pizza è sinonimo di compagnia, allegria, un rituale da consumare in famiglia o con gli amici. Mille i gusti, le varianti da gustare rigorosamente con le mani, come consente anche il galateo, lasciando forchetta e coltello sul tavolo.

Nata dalla genialità di un cuoco napoletano per omaggiare la Regina Margherita alla fine dell’Ottocento, la pizza ha poi fatto il giro del mondo. Tra i pasti più consumati, solo nel nostro paese pare che si sfornino circa 8 milioni di pizze al giorno!

Perfetta da consumare in ogni momento della giornata, può rappresentare un piatto completo, grazie al suo apporto di carboidrati, integrato da proteine e verdure per il condimento.

Qui vi proponiamo una pizza dal condimento insolito, dal gusto molto appetibile e sfizioso, con due ingredienti nati per stare insieme: la mortadella ed il pistacchio. Ad una buona provola affumicata aggiungeremo, a fine cottura, il profumo inconfondibile della mortadella e la cremosità della crema di pistacchi salata. Una versione nuova da leccarsi i baffi, perfetta per le serate sul divano, magari facendo il tifo per l’Italia agli Europei che stanno per prendere il via, accompagnata da una birra bella fredda!

L’impasto di questa pizza è davvero molto semplice da preparare, soprattutto perchè non prevede grande manualità. Si tratta però di un impasto molto soffice perchè tanto idratato, grazie alla presenza di una grande quantità di acqua: questo vuol dire che in fase di cottura l’acqua contenuta all’interno evaporerà lasciando una bella alveolatura, ed un impasto bello morbido, perfetto anche il giorno dopo. Ma quale pizza vede l’alba di un nuovo giorno?! Questa pizza ha un carattere bello rustico per la presenza del 40% di farina integrale, che dona un bel sapore di tostato, insolito per una pizza ma davvero interessante.

Cominciate a scaldare i forni!

Ingredienti:

  • 600 gr di farina 00
  • 400 gr di farina integrale
  • 750 ml di acqua temperatura ambiente
  • 5 gr di lievito
  • 12 gr di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 400 gr di provola fresca
  • 200 gr di mortadella
  • 1 confezione di crema di pistacchi salata
  • Granella di pistacchi q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • 1 limone

Preparazione:

In una ciotola bella capiente miscelate insieme le due farine. Aggiungete poi lo zucchero e due cucchiai di olio extravergine di oliva. Cominciate ad impastare con una forchetta. Sciogliete il lievito in un bicchiere di acqua presa dal totale e unite all’impasto. Cominciate ad impastare con le mani aggiungendo l’acqua poco alla volta: aggiungetela solo quando quella precedente sarà del tutto assorbita dalla farina. Insieme all’ultima parte di acqua aggiungete anche il sale. Otterrete un impasto non liscio, molto molto umido, difficile da lavorare. Ma non preoccupatevi, così deve essere. Coprite con un canovaccio inumidito e cominciate la lievitazione. Dopo un’ora circa riprendete il vostro impasto e rimpastatelo tenendolo sempre all’interno della ciotola. Riponete a lievitare per altre 2 ore, passate le quali dovrete ripetere l’operazione di rimpasto. Fatto questo mettete in luogo asciutto, magari in forno spento, a lievitare per altre 5 ore almeno. Scegliete se lasciare lievitare un unico impasto, oppure dividerlo in panetti di ugual peso, che sistemerete su una teglia da forno bel distanziati tra loro.

Trascorso questo tempo, oleate per bene una teglia da forno e lasciate cadere l’impasto. Con le mani umide di acqua cercate di stenderla cercando di creare il classico bordo più alto. Non lavorate troppo altrimenti sgonfierà. Cuocete in forno già bello caldo statico a 250° per circa 7/8 minuti nella parte più bassa del forno. Trascorso questo tempo aggiungete la provola tagliata a cubetti, sale, pepe ed un filo di olio. Aggiungete anche la crema di pistacchi a cucchiaiate. Continuate la cottura a 220° nella parte centrale del forno per altri 7/8 minuti. Quando la pizza sarà cotta sfornatela e aggiungete le fette di mortadella ed una generosa grattugiata di scorza di limone per dare freschezza al palato. Decorate con abbondate granella di pistacchi tostata precedentemente in forno. Buon appetito e forza Italia!

Iscriviti alla newsletter

Ricevi subito un Coupon sconto del 10%!

×

Chatta direttamente con noi. Clicca sul nome e avvia la chat su Whatsapp!

× Hai qualche domanda?