Ricetta del Pollo al Curry: una variante con frutta esotica

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su print
Indice

Quando si pensa alla cucina etnica il pensiero va subito al pollo al curry. Quello che in realtà si chiama chicken tikka masala è un piatto di origini indiane in cui  domina forte il sapore e il profumo di spezie, unito alla cremosità e al colore accesso della celebre salsina che condisce i bocconcini di pollo.

In realtà non è poi così scontato che il piatto arrivi dal lontano Oriente, perchè pare che sia nato molto vicino a casa nostra, nel Regno Unito. Infatti il pollo al curry è uno dei piatti più serviti nei ristoranti britannici, dove viene indicato addirittura come “Britain’s true national dish”, cioè il “vero piatto nazionale britannico”. Incredibile vero?! Ma siamo tutti abituati ad immaginarci terre esotiche dinanzi al profumo intenso di questo gustoso piatto, il cui ingrediente principe è proprio il curry nella varietà masala. Si è spesso portati a pensare che il curry sia una spezia, ma in realtà si tratta di un mix di spezie: si ottiene miscelando insieme curcuma, paprika, cannella, cumino, semi di coriandolo, pepe di Caienna e pepe nero. Vigoroso il profumo, deciso il gusto, preparare questo piatto vi trasporterà direttamente nella lontana India, mentre passeggiate in uno dei suoi celebri mercati o bazar!

Il pollo al curry costituisce un piatto unico, perchè di solito si accompagna ad una porzione di semplice riso basmati, che si fa insaporire con la gustosa salsa realizzata con il latte di cocco e le spezie.

Non è difficile da preparare, richiede qualche passaggio in più, ma ne vale la pensa perchè il risultato è un piatto dal gusto unico, perfetto da consumare in compagnia, in famiglia o con gli amici, per una cena dal sapore e dalle atmosfere etniche.

Mettiamo una musica bollywood di sottofondo e prepariamolo insieme, in una versione arricchita dalla frutta esotica disidratata!

Ingredienti:

  • 800 gr di petto di pollo intero
  • 200 ml di latte di cocco
  • 1 cucchiaio pieno di curry il polvere
  • 1 cucchiaino di farina bianca
  • 1 cipolla bianca
  • 50 gr mango disidratato
  • Zenzero fresco q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • Olio extra vergine di oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • 500 riso basmati
  • 50 gr di anacardi al naturale

Preparazione:

Cominciate la preparazione del piatto dal pollo: ricavate dal petto del pollo dei bocconcini e tenete da parte. Poi, in una ciotola preparate la salsina: unite il latte e stemperate al suo interno la farina con una forchetta o con una frusta per evitare la formazione di grumi. Poi aggiungete un pizzico di sale e il curry. Amalgamate per bene in tutto e tenete da parte. Pulite la cipolla e ricavatene delle fette sottili. In una padella bella capiente scaldate l’olio e soffriggete la cipolla con il peperoncino: cuocete a fuoco lento per far appassire la cipolla senza scurirla troppo. Quando sarà pronta alzate la fiamma ed aggiungete i bocconcini di pollo: cuocete per qualche minuto a fuoco bello vigoroso per far in modo che si crei una bella ed invitate crosticina sui pezzetti di pollo. Abbassate poi la fiamma, salate, pepate e fate rosolare ancora per qualche minuto. A questo punto aggiungete tutta la crema di latte di cocco e curry e continuate a cuocere a fuoco medio. Aggiungete a metà cottura il mango disidratato tagliato a pezzetti ed una generosa grattugiata di zenzero fresco. Quando il pollo sarà cotto spegnete il fuoco e lasciate riposare. Se la cremina dovesse rapprendere troppo, potete aggiungere ancora un pò di latte di cocco.

Nel frattempo che il pollo arriva a cottura, dedicatevi al riso. Sciacquatelo per bene sotto l’acqua corrente. Poi scaldate dell’olio in una pentola capiente e tostate il riso. Quando i cicchi saranno belli dorati aggiungete tutta l’acqua fino a che il riso è completamente coperto.  Portate a bollore e poi lasciate cuocere per altri 10 minuti. Il riso dovrà assorbire tutta l’acqua. Quando sarà cotto spegnete il fuoco e coprire con un coperchio. Lasciate così riposare. Ora tutte le preparazioni sono pronte, occorre impiattare: servite il pollo ancora caldo con una generosa porzione di riso, il tutto decorato con foglie di coriandolo fresco (in mancanza andrà bene anche del prezzemolo) e degli anacardi tagliati in pezzi grossi.

Iscriviti alla newsletter

Ricevi subito un Coupon sconto del 10%!

×

Chatta direttamente con noi. Clicca sul nome e avvia la chat su Whatsapp!

× Hai qualche domanda?